Il consigliere comunale di Cagliari Marco Benucci qualche settimana fa si è laureato in Scienze Motorie. Un bel riconoscimento per uno dei più giovani amministratori della città che, oltre all’impegno politico (è stato eletto alle scorse comunali), è riuscito a raggiungere anche l’ambito titolo con una tesi su Cagliari città europea dello sport.

E’ strano, in una città che tende sempre più a invecchiare, parlare di giovani con amministratori giovani immersi nel quotidiano e non incravattati dalle logiche di partito. Marco è presente in eventi, sul territorio, va a confrontarsi con i cittadini, ci mette la faccia, come quando è stata realizzata la pista ciclabile in via Is Mirrionis e ha incontrato diversi commercianti, ascoltando e proponendo le sue idee.

Poliedrico e legato al Partito Democratico, Marco oltre all’attività politica, è allenatore di pallacanestro giovanile nella gloriosa società Esperia e impegnato nello sport.

“Voglio continuare a lavorare per la città, trasformarla in un luogo vivo per giovani e bambini, dove ci sia più sicurezza per tutti. Fantasticando, un giorno magari vorrei provare anche la corsa in Regione e chissà… anche oltre, ma mi piacerebbe anche lavorare con la facoltà di Scienze Motorie di Cagliari”. Un sogno nemmeno tanto strano visto che Marco è stato presidente di Consulta giovanile e consigliere di circoscrizione. Dopo l’elezione in Comune, chissà che la strada non prosegua con un gradino più alto.

“Lo sport è materia fondamentale oltre all’attenzione per i giovani, per cui vorrei sempre concentrare la mia azione politica”