Nuova attività di Alessandro Cocco, che insieme alla sua libreria e alla Cocco formazione, cerca di avvicinarsi sempre più al concetto di cultura a 360°. Insieme a lui gli scrittori Fabio Marcello e Giovanna Uccheddu.

A dire zattera si pensa a un naufragio. Un naufrago da solo e disperso su un’isola deserta, con il legno, la creatività e l’ingegno crea quel mezzo che gli permetterà di varcare il mare, pur di tornare sulla terra ferma tra i suoi affetti, abbandonando quel vasto spazio libero senza confini e regole, in solitudine e privo di stimoli: un’isola vuota. Come? Creando una zattera.

La zattera ha nel corso dei secoli, salvato uomini dalla condizione di naufraghi. Naufraghi sospesi tra fantasia e voglia di fare, di vivere, di sentirsi parte di una società.

Così racconta Alessandro Cocco, titolare della casa editrice e della libreria Cocco di Cagliari, che vede in essa un ulteriore sviluppo della sua idea di fare cultura a 360° e di creare luoghi di incontro tra le varie persone.Fanno parte del progetto gli editor Fabio Marcello e Giovanna Uccheddu e il grafico Rinaldo Crespi

“La nostra zattera vuole essere un approdo per tutti coloro che con la fantasia lavorano sulla carta: la plasmano e la intingono di inchiostro sino a dar forma ad un prodotto unico. Con la zattera si applica creatività e forza, si affrontano le onde con tenacia. Così come uno scrittore fa con il proprio componimento”.

La casa editrice sta nascendo ora e i primi due libri previsti per l’11 Maggio sono “Verità Processuale” il legal-thriller e romanzo d’esordio di Paolo Pinna Parpaglia e H&J il nuovo libro di Paolo Montaldo, storia vera che tratta un tema forte come l’autismo e quanto un cane attraverso la Pet Terapy possa davvero avvicinarsi alla persona aiutandola a migliorare le sue condizioni. Sono in progetto altri 5 lavori che usciranno entro l’anno, il prossimo previsto per Giugno è il libro di Carlo Arrica Nieddu sull’avvocato Pasolini che si sofferma sulla vita e gli affascinanti viaggi di quest’ultimo.
C’è anche una storia dietro, come spiega Alessandro: “La Zattera fu una casa editrice fondata da mio nonno Giovanni Cocco negli anni 50, rinasce in chiave moderna con uno spirito giovane e con l’obiettivo di creare cultura stimolando l’interesse di più persone(pubblicando infatti collane di tutti i tipi)e non solo, si organizzeranno tour culturali, presentazioni e spettacoli che a seconda dell’argomento ben si intersecheranno con il libro e daranno motivo in più di interesse verso il prodotto”.

Ci rivolgiamo a tutti i lettori e non lettori. “Come ti dicevo ci saranno diversi argomenti e poi chi magari non è interessato ad un libro potrebbe esser interessato a un evento come il tour dei fantasmi o gli spettacoli di illusionismo con Alfredo Barrago. Ci saranno tantissime novità a riguardo. L’appello è rivolto a vecchi e nuovi scrittori, giovani e meno, che possano far parte del progetto. Ci piace pensare ai nostri scrittori come naufraghi che da una tempesta di fantasia, supereranno le intemperie, per essere guardati “con occhi nuovi”, come diceva Proust e vedere quelle terre che apparentemente lontane li attendono!”
I Contatti sono la pagina Facebook “la zattera edizioni” inoltre ogni libro avrà la sua pagina, sito internet www.lazatteraedizioni.it e numeri di telefono 070/44050 e 3427838637